Una stagione sold out nella città-teatro – Rassegna stampa

Una stagione sold out nella città-teatro

Spettacoli della grande tradizione partenopea, drammaturgia contemporanea e progetti per i più giovani nel nuovo cartellone del Sannazaro

“La nostra nuova stagione l”abbiamo intitolata ‘Sogno o sold out.Napoli  è un teatro’  perchè  è un momento bellissimo dal punto di vista turistico e per noi è un successo che ha riflessi anche sulla cultura e sul teatro” dice la direttrice artistica del Sannazaro Lara Sansone, sottolineando il legame viscerale dello spazio inaugurato nel 1847 con  la città.Si parte il 10 ottobre con la linea della tradizione che vede nomi come Carlo Buccirosso, Biagio Izzo, Enzo De Caro, Lina Sastri ,Peppe Barra e i  superclassici ‘’Cafè chantant’  e ‘La festa di Montevergine. Ma un classico , con costante tutto esaurito, sono anche le avventure del brigadiere Maione e di Bambinella in ’Metticici la mano ‘di Maurizio De Giovanni. 2Nato da una chiacchierata durante il covid con De giovanni, spiega l’attore Antonio Milo, e diventato un gioiello entrato nel cuore del pubblico. Sriamo progettando anche un seguit, una nuova avventura teatrale.Tra gli 8 spettacoli della linea dedicata al contemporaneo la prima nazionale di ‘Cuore puro’, da un racconto giovanile di Roberto Saviano. “E’ il quarto lavoro che realizziamo insieme, dice il regista e drammaturgo Mario Gelardi. Storia di 4 ragazzi e dell’amore per il calcio che in una città come Napoli può salvarti la vita”. La sezione contemporanea si apre l’8 novembre con ‘Appuntamento a Londra’ tratto da Mario Vargas Llosa  e si chiude il 16 maggio  con i sonetti di Shakespeare  nella visione di Lino Musella.  Senza dimenticare i progetti dedicati ai giovani come ‘XXS’.

 

Leggi anche: