L’isola di nessuno

L’isola di nessuno

A cura di Pako Ioffredo

in sinergia con la CompagnieMia Mouvement International Artistique di Le Man

Con Pako Ioffredo, Davide Mazzella, Ingrid Sansone

Voce e musica Pino Ruffo e Angela Lyimo

Costumi Tonia Rendina

La presenza di quel mare infecondo, sterminato, vagamente infinito che rappresenta l’aspirazione più alta dei popoli che si affacciano sul mediterraneo. Talvolta quei popoli sono! “Nessuno” o lo sono astutamente per difesa, proprio come Ulisse con Polifemo. Storie di peregrinazioni, di personaggi ossessionati dal mito del successo, ma anche storie nemiche e inconciliabili tra loro, alcune raccontate da eroi anonimi, altre da figure spaventose e mitologiche. Ulisse è la voce di un uomo che urla dalla sua Isola: Io sono la voglia di partire, l’erranza in cammino, io sono la paura e la curiosità, io, il desiderio di ritornare, il viaggiatore che fece sognare gli Dei. Colui che implora i popoli del mediterraneo a lasciarsi guidare dal vento per perdersi e ritrovarsi.”

Pako Ioffredo

 

IL PROGETTO

Dal mito alla scena, progetto di scrittura scenica a partire dall’Odissea di Omero, una collaborazione di residenze internazionali tesa alla creazione di un testo e uno spettacolo. Proveremo a tracciare il legame esistente tra esilio e appartenenza, collocazione o dislocazione geografica e coscienza poetica, percorsi della memoria e costruzione dell’immaginario collettivo. Parleremo della nostra identità, o di quello che ne resta, partendo dall’esilio come opportunità, aprendo a potenzialità costruttive fatte di relazioni istituzionale che si intrecciano, mondi che si incontrano, riscoprendo un nuovo equilibrio di possibile coesistenza artistica, tra tradizione e innovazione. L’unica strada per farlo è confrontarci con le differenti culture del mediterraneo.

 

Compagniemia Fondent, à Paris, la compagniemia, Mouvement International Artistique, qui revendique une dynamique de créations pluridisciplinaires et de collaborations sans frontières. Les comédiens et les artistes réunis autour d’eux, viennent d’horizons aussi divers que: la France, l’Argentine, le Mali, l’Inde, la Belgique, la République Démocratique du Congo, l’Italie ou l’Espagne. Si la mission première de la compagniemia demeure la création théâtrale, (production et diffusion de spectacles dans différents pays), elle s’attache aussi à organiser des performances, des lectures publiques, de la création littéraire collective, des stages de formation empruntant à plusieurs disciplines, etc. Depuis près de 10 ans, la compagniemia s’est fait connaître en France, en Argentine, en Italie, en Belgique, en République Démocratique du Congo, en Inde. La troupe a joué au Théâtre des Bouffes du Nord, au théâtre du Rond- Point, au Piccolo Teatro Strehler de Milan, à l’Argentina de Rome, au Teatro Bellini de Naples, au Bozar de Bruxelles, au Teatro Tecnopolis de Buenos Aires ou à l’Indianostrum de Pondichéry… La compagniemia est aujourd’hui forte d’une vingtaine d’artistes.

Condividi spettacolo
Richiesta informazioni