Cantiere Sartoria – Il Progetto

Cantiere Sartoria Il Progetto

La Sartoria del Teatro Sannazaro nasce nel locale dove aveva sede la sartoria teatrale della compagnia di Luisa Conte.

Con il suo spazio scenico circolare, si propone quindi come punto d’incontro culturale, destinato ad accogliere oltre a piccole creazioni, anche residenze artistiche, laboratori, conferenze, incontri cuturali, piccoli eventi teatrali con una vita autonoma rispetto al teatro di cui è parte.

Suggestiva ed affascinante, la Sartoria è pensata per accogliere appena cinquanta spettatori, in un rapporto particolarissimo ed esclusivo tra artista e pubblico.

CANTIERE SARTORIA STAGIONE TEATRALE 2023/24

BOARDING PASS PLUS
WEAVING TOGETHER [TESSERE INSIEME]

È il progetto di tessitura collettiva multidisciplinare e multiculturale, condiviso tra artisti, professionisti del settore e partner di diverse nazionalità, organizzato per tappe di residenza creativa e professionale in paesi di  diversa nazionalità. Il progetto, presentato da ENTE TEATRO CRONACA VESUVIOTEATRO insieme con TRADIZIONE E TURISMO CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE TEATRO SANNAZARO di Napoli e la SOLOT COMPAGNIA STABILE DI BENEVENTO, è vincitore del bando BOARDING PASS PLUS 2022-2024, 4° edizione, linea B ed è realizzato con il sostegno del MIC MINISTERO DELLA CULTURA -DIREZIONE GENERALE SPETTACOLO. Weaving Toghether, ideato con la COMPAGNIE DE THÈATRE D’AMATO/STAHLY, è curato dall’autrice e regista ANNALISA D’AMATO.

O BEIJO NO ASFALTO [IL BACIO SULL’ASFALTO]
DI NELSON RODRIGUES

Progetto di traduzione e messa in scena: internazionale OFICINAS DE TRADUÇÃO: NELSON RODRIGUES
DIPARTIMENTO DEGLI STUDI EUROPEI, AMERICANI E INTERCULTURALI DELL’UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA e il DIPARTIMENTO DI POST LAUREA IN STUDI LETTERARI DELL’UNIVERSIDADE FEDERAL DI MINAS GERAIS (UFMG) BRASILE, TRADIZIONE E TURISMO CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE TEATRO SANNAZARO, ricercatori, docenti, traduttori, attori e registi sono chiamati a tradurre e mettere in scena opere del consacrato drammaturgo brasiliano. Un progetto a cura di ANITA MOSCA, EMILIO MASSA, UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, UNIVERSITÀ FEDERAL DI MINAS GERAIS DI BELO HORIZONTE e TRADIZIONE E TURISMO CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE TEATRO SANNAZARO.

SKY IS DIFFERENT BY THE SEA

Spartacus e Betta Splendens: un pesce rosso e una combattente siamese che vivono in un acquario. Betta accetta la condizione con pragmatismo; Spartacus perde la memoria ogni cinque minuti. Non sa nemmeno di essere un pesce rosso. Quello che sa è di essere un rivoluzionario, il presidente del
partito della rivoluzione naturale; sa che deve raggiungere i suoi compagni nell’oceano, dove si prepara la rivolta di tutte le creature viventi contro
gli uomini. Sky is different by the sea racconta i suoi tentativi di fuggire dall’acquario per partecipare alla rivoluzione; e dei tentativi di Betta di impedirglielo, cercando comunque di assecondare le sue illusioni. Un progetto a cura di CARLO GELTRUDE da una drammaturgia di CARLO GALIERO.